fbpx

FAQ COVID-19 PER AZIENDE E DATORI DI LAVORO AGGIORNAMENTO SETTEMBRE 2021

La seguente raccolta di FAQ COVID-19 viene gestita per tenere traccia costante ed aggiornamento dei mutamenti (continui) che la normativa pone verso le aziende come obblighi normativi e/o raccomandazioni. Fatene buon uso, e, raccomandazione, aggiorniamoci anche in “realtime” per evitare mutamenti normativi ancora non riportati nella presente raccolta.

La raccolta prende spunto da FAQ del Ministero della Salute e direttamente dalle fonti normative.

    1. Quesito: Quando si può dichiarare guarito un caso confermato di Covid-19?
      Risposta: Quando risolve i sintomi dell’infezione da COVID-19 e risulta negativo in due tamponi consecutivi, effettuati a distanza di 24 ore uno dall’altro, per la ricerca di SARS-CoV-2.
    2. Quesito: Cosa fare prima del rientro in ufficio di un lavoratore risultato positivo all’infezione da COVID- 19?
      Risposta: Per il reintegro progressivo di lavoratori dopo l’infezione da COVID-19, il medico competente, previa presentazione di certificazione di avvenuta negativizzazione del tampone secondo le modalità previste e rilasciata dal dipartimento di prevenzione territoriale di competenza, effettua la visita medica precedente alla ripresa del lavoro, a seguito di assenza per motivi di salute di durata superiore ai sessanta giorni continuativi, al fine di verificare l’idoneità alla mansione”. (D.Lgs 81/08 e s.m.i, art. 41, c. 2 lett. e-ter), anche per valutare profili specifici di rischiosità e comunque indipendentemente dalla durata dell’assenza per malattia.
    3. Quesito: Gli asintomatici positivi possono effettuare attività in smart working?
      Risposta: No, perché il sintomatico positivo è in malattia e di fatto non può lavorare. Lo stesso principio si applica anche a coloro che sono in quarantena.
    4. Quesito: Un dipendente fa rientro da un paese considerato a rischio (ad esempio Malta). L’azienda può richiedere di ottenere l’esito del tampone?
      Risposta: No.
    5. Quesito: Il datore di lavoro può richiedere al personale di limitare i contatti sociali, di non frequentare posti affollati, ecc.?
      Risposta: No, non può farlo ma è bene specificare che le principali misure igieniche da rispettare valgono sia sul luogo di lavoro che all’esterno.
    6. Quesito: L’azienda può richiedere ai dipendenti di non fare viaggi all’estero nelle zone considerate a rischio?
      Risposta: No.
    7. Quesito: Un dipendente con età superiore ai 55 anni è considerato un lavoratore fragile?
      Risposta: No, nella Circolare congiunta del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute n. 13 del 4 settembre 2020 con riferimento all’età viene chiarito che tale parametro, da solo, non costituisce elemento sufficiente per definire uno stato di fragilità.
    8. Quesito: Un dipendente ha inviato all’ufficio del personale un certificato del proprio medico curante riguardo la sua condizione di fragilità. Cosa bisogna fare a questo punto?
      Risposta: Inviare al medico competente la documentazione ricevuta per poi eseguire visita medica.
    9. Quesito: Una lavoratrice in stato di gravidanza è ritenuta un caso fragile?
      Risposta: Le lavoratrici in dolce attesa non sono considerati casi fragili ma, in base alla specifica mansione, il medico competente potrebbe individuare dei possibili rischi; va pertanto verificato con il medico competente l’iter da seguire.
    10. Quesito: Ci sono limitazioni nell’uso delle docce nel periodo di emergenza?
      Risposta: No, bisogna però rispettare le misure anti-contagio, quali regolamentare gli accessi, garantire il distanziamento di almeno un metro, assicurare la pulizia quotidiana e sanificazione periodica dei locali.
    11. Quesito: Ci sono limitazioni nell’uso degli spogliatoi nel periodo di emergenza?
      Risposta: No, bisogna però rispettare le misure anti-contagio, quali regolamentare gli accessi, garantire il distanziamento di almeno un metro, assicurare la pulizia quotidiana e sanificazione periodica dei locali.
    12. Quesito: È necessario aprire le finestre periodicamente?
      Risposta: Sì, per favore l’aerazione naturale, anche nel periodo invernale. Da fare eventualmente ad inizio giornata e durante le pause.
    13. Quesito: L’azienda può consentire ai dipendenti di usare postazioni condivise?
      Risposta: Sì, possono alternarsi a patto che le postazioni siano ad ogni utilizzo pulite e sanificate.
    14. Quesito: È necessario controllare l’applicazione delle norme Covid-19?
      Risposta: Sì, attraverso il controllo continuo svolto dalle figure inserite all’interno del Comitato Anticontagio obbligatoriamente istituito in azienda.
    15. Quesito: È necessario individuare un Covid Manager?
      Risposta: No, però tra i compiti del preposto alla sicurezza rientra anche la vigilanza sull’applicazione delle norme Covid.
    16. Quesito: Alla riapertura, dopo il lockdown, l’azienda ha effettuato la sanificazione dei locali. L’azienda deve programmare un’altra sanificazione? Deve farla con quale frequenza?
      Risposta: Sì, la sanificazione deve essere periodica. Si ricorda che può essere eseguita anche internamente (verbalizzando le attività svolte ed i prodotti utilizzati) senza ricorrere necessariamente ad aziende esterne.
    17. Quesito: L’azienda è tenuta a registrare le operazioni di pulizia e sanificazione?
      Risposta: Non si tratta di un obbligo di legge previsto dai testi normativi, ma dell’unica possibilità che permetta di dimostrare l’avvenuta effettuazione di certe attività anche a seguito di un focolaio.
    18. Quesito: L’azienda deve organizzare ancora riunioni con il comitato?
      Risposta: Sì, il periodo di emergenza risulta ancora in corso. Quando ritenuto necessario (a causa di modifiche normative od organizzative) il comitato deve riunirsi, le consultazioni del comitato devono essere verbalizzate.
    19. Quesito: L’azienda è obbligata a fornire ai lavoratori le mascherine chirurgiche?
      Risposta: Sì, le mascherine chirurgiche in questo periodo di emergenza sono considerate veri e propri DPI.
    20. Quesito: L’azienda può acquistare qualsiasi tipo di mascherina da fornire ai lavoratori?
      Risposta: No, bisogna acquistare solo mascherine chirurgiche dotate di dichiarazioni di conformità o di autorizzazione da parte dell’ISS (documentazione da conservare). In alternativa mascherine FFP2 o superiori.
    21. Quesito: L’azienda può obbligare i dipendenti ad indossare la mascherina chirurgica?
      Risposta: Sì, piuttosto che “PUO’ ” dovrebbe essere “DEVE” la parola giusta. Le mascherine chirurgiche in questo periodo di emergenza sono considerate DPI (dispositivi di protezione individuale). L’azienda in caso di mancato utilizzo può anche sanzionare il lavoratore e/o intraprendere un provvedimento disciplinare.
    22. Quesito: Un lavoratore dichiara di non poter indossare le mascherine chirurgiche in quanto allergico. Cosa fare?
      Risposta: Le mascherine chirurgiche sono anallergiche. Il lavoratore deve indossarle.
    23. Quesito: Il lavoratore arriva in azienda con la sua mascherina di comunità. Può continuare ad indossarla?
      Risposta: No, deve indossare le mascherine fornite dal datore di lavoro. Quelle di comunità non sono DPI da usare sui luoghi di lavoro.
    24. Quesito: Il datore di lavoro è ritenuto responsabile in caso di mancato utilizzo da parte dei lavoratori della mascherina chirurgica?
      Risposta: Sì, le mascherine chirurgiche in questo periodo di emergenza sono considerate DPI.
    25. Quesito: Il datore di lavoro è ritenuto responsabile in caso di mancato utilizzo da parte dei lavoratori della mascherina chirurgica anche se ha informato il personale?
      Risposta: Sì. Il datore di lavoro non è necessariamente tenuto ad erogare un corso di formazione specifico ma, anche per limitare la propria responsabilità è utile fornire una informativa e vigilare sull’utilizzo.
    26. Quesito: Sul luogo di lavoro è obbligatorio utilizzare la mascherina anche se viene rispettata la distanza di sicurezza?
      Risposta: è obbligato a utilizzare la mascherina tutto il personale che lavora in attività economiche, produttive e sociali a prescindere dal luogo di svolgimento. In queste tipologie di attività è obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche laddove viene rispettata la distanza di sicurezza.
    27. Quesito: In azienda deve essere presente un contenitore dedicato allo smaltimento dei DPI?
      Risposta: si per la raccolta e lo smaltimento indifferenziato del materiale monouso.
    28. Quesito: Per misurare la temperatura corporea del personale deve essere presente un supervisore oppure è sufficiente che il datore di lavoro metta a disposizione uno strumento di misurazione per i propri dipendenti?
      Risposta: Non è sufficiente mettere a disposizione dei dipendenti uno strumento per misurare la temperatura. È necessario quindi che il datore di lavoro o un suo delegato facciano da supervisori durante la rilevazione della temperatura, anche per adottare gli opportuni provvedimenti in caso vengano ravvisati i sintomi di un’infezione da COVID-19.
    29. Quesito: E’ possibile sospendere coloro che non sono in possesso di vaccinazione o green pass?
      Risposta: No, con esclusione delle professioni per le quali è previsto uno specifico obbligo vaccinale (professionisti sanitarie e docenti scolastici) non è possibile sospendere dal lavoro il lavoratore. Al contrario, nei suddetti casi risultano obbligatoria la sospensione in assenza di certificato vaccinale o green pass.
    30. Quesito: Il periodo di quarantena è indifferente fra soggetti vaccinati e non?
      Risposta: No la recente circolare n.36254 dell’11 Agosto ha rivisto anche queste indicazione che ora variano in funzione dello stato del soggetto e della variante (se conosciuta) del contagio. Si riporta uno schema esplicativo.
    31. Quesito: A seguito di positività dopo quanti giorni è possibile sospendere l’isolamento?
      Risposta: Dipende dal tipo di variante (se conosciuta) e dallo stato del soggetto. Si riporta uno schema esplicativo.
    32. Quesito: A seguito di negativizzazione, il soggetto divenuto negativo deve attendere la negativizzazione dell’intero nucleo familiare?
      Risposta: No la circolare 15127 del 12/04/2021 stabilisce che i contatti stretti familiari non hanno obbligo di quarantena pertanto con tampone negativo è possibile il rientro sul lavoro immediato.
    33. Quesito: A seguito di malattia tutti i lavoratori devono effettuare nuovamente visita sanitaria straordinaria?
      Risposta: No la circolare 15127 del 12/04/2021 stabilisce che solo a seguito di ricovero o necessità di fisioterapia polmonare è necessaria una visita sanitaria straordinaria anche per assenze inferiori ai 60 giorni.
    34. Quesito: Il lavoratore per la riammissione deve presentare il referto di tampone negativo?
      Risposta: No deve essere presentata la certificazione di avvenuta negativizzazione all’azienda attraverso il medico competente.
    35. Quesito: L’accesso in azienda è consentito solo a chi è in possesso di GREEN PASS?
      Risposta: La Certificazione verde COVID-19 è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita dai territori eventualmente classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.
      Dal 6 agosto 2021 è necessaria, inoltre, per accedere ai seguenti servizi e attività: servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso, spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi, musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre, piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso, sagre e fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione, attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò, concorsi pubblici.
      Dal 1° settembre 2021, inoltre, il personale scolastico e universitario e gli studenti universitari dovranno esibire la Certificazione verde COVID-19.
      Sempre a decorrere dal primo settembre sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass l’accesso e l’utilizzo dei seguenti mezzi di trasporto: aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina, treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Inter City, Inter City Notte e Alta Velocità, autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti, autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale.
    36. Quesito: L’accesso al locale mensa aziendale deve essere consentito solo a chi è in possesso di GREEN PASS?
      Risposta: Ni. Esiste una FAQ del ministero della salute secondo la quale, su richiesta di Confindustria, i lavoratori possono accedere nella mensa aziendale o nei locali adibiti alla somministrazione di servizi di ristorazione ai dipendenti, solo se muniti di certificazione verde COVID-19, analogamente a quanto avviene nei ristoranti. A tal fine, i gestori dei predetti servizi sono tenuti a verificare le certificazioni verdi COVID-19 con le modalità indicate dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 giugno 2021. Attualmente ci si interpella sul valore di tale FAQ, che tuttavia giurisprudenza insegna, forniscono un’utile indicazione di carattere applicativo. Un protocollo applicativo non può in questo caso bypassare l’aspetto connesso alle modalità di accesso alla mensa, in quanto tale FAQ rappresenta un chiarimento di un disposto di legge art.3 c.1 lett. a) D.L. 105/2021 avente forza maggiore. ATTENZIONE. luoghi di refettorio aziendale in assenza di un servizio di ristorazione o di un gestore del servizio, fanno tuttavia decadere il presupposto della presenza di un SERVIZIO di ristorazione.

Iscriviti a nostri prossimi eventi in programma.

27
Set

Valore Qualità – Formazione per responsabili ed operatori di strutture socio sanitarie

14:00 - 18:00 Evento virtuale FAD modalità sincrona

  • 4 Ottobre 2021 14:00 - 18:00
  • 11 Ottobre 2021 14:00 - 18:00
  • 18 Ottobre 2021 14:00 - 18:00
  • 25 Ottobre 2021 14:00 - 18:00
  • 3 Novembre 2021 14:00 - 18:00
  • 8 Novembre 2021 14:00 - 18:00
  • 15 Novembre 2021 14:00 - 18:00
  • 22 Novembre 2021 14:00 - 18:00
  • 29 Novembre 2021 14:00 - 18:00
Nascondi lista date
28
Set

Corso di formazione RLS – Settembre 2021

09:30 - 13:30 Sicuringegneria SIFORMA presso Pallavicini Center e FAD in modalità sincrona

  • 29 Settembre 2021 09:30 - 13:30
  • 6 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 8 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 15 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 19 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 20 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 22 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
Nascondi lista date
28
Set

Corso di formazione RSPP datore di lavoro – Settembre 2021

09:30 - 13:30 Sicuringegneria SIFORMA presso Pallavicini Center e FAD in modalità sincrona

  • 29 Settembre 2021 09:30 - 13:30
  • 29 Settembre 2021 14:30 - 18:30
  • 5 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 6 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 8 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 15 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 15 Ottobre 2021 14:30 - 18:30
  • 19 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 20 Ottobre 2021 09:30 - 20 Ottobre 0201 - 13:30
  • 22 Ottobre 2021 09:30 - 13:30
  • 22 Ottobre 2021 14:30 - 18:30
Nascondi lista date
30
Set

Corso di formazione patentino fitosanitari – Settembre 2021

14:30 - 19:30 Sicuringegneria SIFORMA presso Pallavicini Center Pistoia

  • 7 Ottobre 2021 14:30 - 19:30
  • 13 Ottobre 2021 14:30 - 19:30
  • 20 Ottobre 2021 14:30 - 19:30
Nascondi lista date
27
Ott

[Sicuringegneria]

0

Gratis